N 11/2014 TASI SCADENZA 16 OTTOBRE 2014

  • Modifica

COMUNICATO N. 11 TASI SCADENZA 16 OTTOBRE 2014

Il prossimo 16 ottobre 2014 scade la prima rata della TASI (tassa sui servizi indivisibili) che deve essere calcolata dai contribuenti e versta mediante F24. Da non confondere con la TARI (di cui i comuni hanno inviato in settembre il relativo bollettino.

Sono obbligati al pagamento sia i titolari di diritti reali (proprietari, usufruttuari...) si i detentori (inquilini, comodatari) di fabbricati, garage, aree scoperte, terreni edificabili.

Salvo diversa delibera del Comune la TASI è suddivisa atra oil 70% ed il 90 % al proprietario tra il 10% ed il 30% all'inquilino/comodatario. L'obbligazione tributaria tra proprietario ed inquilino è autonoma non vi è alcuna solidarietà per cui se l'inquilino non paga il proprietario non è responsabile e viceversa..

Pertanto. ai fini del calcolo della TASI, tutti i Clienti:

- in locazione / comodato devono fornire allo Studio copia del contratto di locazione / comodato in cui sia indicata la rendita catastale dell'immobile (abitazione e garage);

- i Clienti con immobili in proprietà che concedono immobili in locazione o in comodato se voglio (non vi è nessun obbligo) fornire il calcolo TASI al proprio inquilino /comodatario devono fornire allo Studio copia del contratto.

Il costo è di € 25+IVA +4% cpdc per singolo immobile.

Nel caso in cui il Cliente proprietario volesse calcolare la TASI ai propri inquilini il costo è di € € 25+IVA +4% cpdc per singolo immobile.

Lo Studio resta a disposizione per ogni chiarimento.