N 33/2019 CORRISPETTIVI TELEMATICI DAL 1 LUGLIO 2019

COMUNICATO N 33/2019

CORRISPETTIVI TELEMATICI DAL 1 LUGLIO 2019

I soggetti con volume di affari superiore ad € 400.000 dal 1 luglio 2019 assolvono l’obbligo di certificazione dei corrispettivi tramite memorizzazione e trasmissione telematica dei corrispettivi o emissione di fattura elettronica. (Cfr Circolare Studio 22/2019).

La Legge N. 58 del 28.6.2019 ha introdotto una moratoria delle sanzioni per il primo semestre di avvio dell’obbligo dei corrispettivi telematici, a condizione di trasmettere i relativi dati entro il mese successivo a quello dell’operazione, rispettando comunque i termini di registrazione e di liquidazione dell’imposta.

Pertanto l’esercente che non abbia attivato del tutto o non abbia comunque completato al 1° luglio 2019 il processo di messa in servizio di registratori e server telematici potrà evitare l’applicazione di sanzioni trasmettendo i dati dei corrispettivi giornalieri e avvalendosi delle modalità telematiche di invio che saranno individuate con provvedimento direttoriale di prossima emanazione, considerando che il primo invio in ritardo potrà avvenire, per le operazioni di luglio, al massimo entro il 31 agosto 2019.

In tale evenienza i predetti soggetti potranno adempiere temporaneamente all’obbligo di memorizzazione giornaliera dei corrispettivi mediante i registratori di cassa già in uso ovvero tramite ricevute fiscali. Tale facoltà è ammessa fino al momento di attivazione del registratore telematico e, in ogni caso, non oltre la scadenza del primo semestre. (31.12.2019).

La possibilità di memorizzare i corrispettivi giornalieri con rilascio di scontrino o ricevuta fiscale (con il vecchio sistema e vecchi registratori), e successivo invio dei dati entro il mese successivo, opererà sino al 31.12.2019.

Se la trasmissione dei corrispettivi avviene, durante la moratoria, oltre il termine dell’ultimo giorno del mese successivo (31 agosto per i corrispettivi di luglio) a quello di memorizzazione saranno applicate le sanzioni degli articoli 6 comma 3 e 12 comma 2 del Dlgs 471/1997 e cioè in misura pari al cento per cento dell’imposta non correttamente documentata e quelle accessorie.

 

VERONA 02.07.2019

Studio Donato - Gottardelli commercialisti associati Via Dietro Filippini n. 24 37121 Verona Tel. 0458532113